skip to main content

Hi there, would you like to view this page on our USA site?

​Top 10 delle cose da fare nei dintorni di Katherine

L’outback incontra i tropici a Katherine, cittadina di campagna a sud di Darwin (da cui dista tre ore) sulle sponde dell’imponente fiume omonimo. La perla della zona sono le gole di Nitmiluk (Katherine Gorge), ma sono molte le attività che si possono fare nella zona. Ecco dieci idee per organizzare al meglio la tua avventura a Katherine.

1. Esplorare le imponenti gole di Nitmiluk (Katherine Gorge)

Puoi esplorare le famose gole di Nitmiluk nel Nitmiluk National Park in tantissimi modi: risali la gola in canoa alla scoperta di cascate nascoste, siti d’arte rupestre aborigena e della fauna del luogo, rilassati con una tranquilla crociera, nuota tra le ripide scogliere e campeggia sulle spiagge di acqua dolce oppure salta a bordo di un elicottero per una vista spettacolare sulle tredici gole. Presso il Nitmiluk Visitor Centre potrai approfondire il significato di questo luogo importantissimo per gli aborigeni Jawoyn.

2. Completare il leggendario Jatbula Trail

Allaccia gli scarponi: vi aspetta uno dei trekking in uno dei bush più belli del mondo! Cinque giorni, 58 km: questo è il Jatbula Trail, un incredibile percorso che attraversa cascate, foreste pluviali monsoniche, formazioni rocciose, siti d’arte rupestre e piscine naturali accanto alle quali campeggiare. L’escursione inizia al Nitmiluk Visitor Centre e termina alle Edith Falls, con una splendida piscina naturale cinta da palme che ripaga della fatica del trekking. I permessi per l’escursione sono limitati, perciò ricordati di prenotare per tempo.

3. Vivere un’autentica esperienza culturale

Partecipa a un’esperienza culturale di due ore in compagnia dell’aborigeno Manuel Pamkal al Top Didj di Katherine. Impara la tecnica della pittura Rarrk (a tratteggio incrociato) per creare la tua personale opera d’arte da portare a casa. Scopri come accendere il fuoco con i bastoncini e cimentati nel lancio del boomerang e della lancia. Visita poi la Katherine Art Gallery, che custodisce una delle migliori collezioni d’arte aborigena della zona.

4. Provare la Katherine Outback Experience

Assisti allo spettacolo di 90 minuti del pluripremiato cantante di musica country e addestratore di cavalli Tom Curtain, per un assaggio della vita che si svolge in una vera cattle station dell’outback australiano. Osserva Tom mentre doma un cavallo selvaggio e i suoi abili cani da pastore che radunano il bestiame. Durante lo spettacolo, Tom eseguirà pezzi di musica country e racconterà interessanti storie sul bush.

5. Esplorare l’Elsey National Park

Immergiti nella storia letteraria australiana nell’Elsey National Park, a un’ora a sud di Katherine. Il parco è noto in particolare per essere l’ambientazione del romanzo “We of the Never Never” della scrittrice australiana Jeannie Gunn. Rilassati nelle calde acque turchesi della vicina piscina termale di Mataranka, circondata da pandani, niaouli e palme. Fai una passeggiata fino a Bitter Springs, un’altra piscina alimentata da una sorgente termale nascosta tra palme e alberi tropicali.

6. Scendere sottoterra nelle Cutta Cutta Caves

Incamminati sulla passerella di legno che scende serpeggiando fino alle Cutta Cutta Caves, uno dei sistemi di grotte carsiche tropicali presenti solo in Australia, a pochi chilometri a sud di Katherine. Ammira le affascinanti stalattiti di ogni forma e dimensione che scendono dal soffitto e i cristalli simili a zucchero filato che ornano le pareti. Le grotte offrono riparo al raro pipistrello fantasma e al pipistrello ferro di cavallo. Visite guidate di un’ora ogni giorno.

7. Rilassarsi nelle Katherine Hot Springs

Dopo una lunga giornata di escursioni, rilassa i muscoli nelle acque trasparenti delle Katherine Hot Springs, sulle rive del fiume Katherine, appena fuori dall’abitato. Prendi il sentiero rialzato che porta alla piattaforma di osservazione, da dove è possibile scorgere la sorgente d’acqua, che sgorga a una temperatura media costante di 32 gradi, perfetta per una nuotata in qualsiasi periodo dell’anno.

8. Scoprire antichi tesori

All’interno dell’aerostazione originale della Seconda guerra mondiale, l’avvincente Katherine Museum conserva una collezione ampia ed eclettica di manufatti, fotografie, mobili, mappe, utensili e cimeli dei pionieri. Osserva la mostra di oggetti legati all’Overland Telegraph Line risalenti al 1872, il planetario realizzato da un coltivatore di arachidi russo e il primo “flying doctor”, il De Havilland Gypsy Moth del dottor Clyde Fenton che negli anni Trenta raggiungeva i pazienti delle aree più remote a bordo del suo biplano.

9. Trovare il souvenir perfetto al Mimi Aboriginal Arts and Crafts

Acquista opere d’arte aborigena al Mimi Aboriginal Art and Craft, centro d’arte non profit di proprietà aborigena. L‘incredibile galleria prende il nome dagli spiriti Mimi, figure importanti delle credenze aborigene ed ospita opere di artisti provenienti della vasta regione di Katherine, estesa su una superficie di 380.000 km2. Sono presenti articoli da viaggio creati in loco, didgeridoo, piatti in legno, boomerang, tessuti e cartoline.

10. Provare una vera cena australiana sotto le stelle

Assaggia le autentiche pietanze del bush sotto le stelle al Marksie’s Stockman’s Camp, all’esterno della Katherine Art Gallery. Qui incontrerai e ascolterai le incredibili storie di “Marksie”, un vero abitante del Northern Territory. Assapora una tipica cena accanto al fuoco, allietata dallo straordinario umorismo australiano, cantando canzoni davanti al falò, gustando un “damper on a stick” (la versione bush del cono gelato) e prendendo parte a divertenti giochi da campeggio.

Condividi