Hi there, would you like to view this page on our USA site?

Hughes Airstrip looking north.
One of two interpretative panels on site.
Entrance track leading to the airfield that is closed and signs warn not to enter due to aerial fire (water) bombing operations.

Aeroporto di Hughes della seconda guerra mondiale

Il sito è costituito da una pista sigillata lunga circa 1,9 km con due vie principali di taxi all'estremità settentrionale di circa 600 m di diametro.

Posizioni di difesa associate (postazioni di armi) e oggetti rimanenti (tamburi, scatole di munizioni) si trovano nella boscaglia intorno al sito. L'aeroporto di Hughes era uno dei numerosi aeroporti costruiti a nord delle acque di Daly durante la seconda guerra mondiale e prende il nome dal direttore delle miniere nel Territorio del Nord. È significativo per essere stato costruito appositamente per operazioni di bombardieri medi e per essere la base operativa per i bombardieri Hudson della RAAF degli squadroni n. 2 e 13 RAAF.

Questo sito non è accessibile pubblicamente.