skip to main content

​Sette miti sul Northern Territory... sfatati!

Hai pensato di visitare il Northern Territory, ma qualcosa te lo impedisce? Forse credi che sia troppo caldo o troppo lontano, oppure troppo costoso. Ebbene, siamo qui per dirti che il Northern Territory ha davvero qualcosa per tutti i gusti.

È tempo di sfatare i primi sette miti sul Northern Territory!

Mito n. 1: Il Northern Territory è troppo caldo

L’Australia sembra essere un luogo molto caldo, perciò un viaggio nel Northern Territory deve essere un’esperienza rovente, giusto?

Sbagliato! Che tu sia nel Top End, nel Red Centre o in qualsiasi altra località nel mezzo, il Northern Territory è di fatto uno dei luoghi più freschi in cui tu sia mai stato!

Darwin è famosa per le sue piscine naturali e le lagune balneabili, molte delle quali si trovano in città e nell’immediato circondario. La Wave Lagoon sul lungomare di Darwin vanta onde artificiali durante tutto l’anno, mentre la Leanyer Swimming Pool offre acquascivoli e divertimento in acqua per tutta la famiglia.

In tutto il Northern Territory troverai delle meravigliose piscine naturali per rinfrescarti. Nel Top End puoi visitare la Gunlom Plunge Pool o le Jim Jim Falls nel Kakadu National Park, mentre potrai trovare refrigerio nei dintorni del Litchfield National Park (1,5 ore da Darwin) e di Howard Springs (30 minuti da Darwin). Se hai intenzione di nuotare nel Top End, controlla sempre la segnaletica e fai attenzione ai coccodrilli.

Anche nel Red Centre troverai sempre delle piscine naturali perfette per nuotare. La regione delle West McDonnell racchiude Ellery Creek, Ormiston Gorge, Glen Helen e molti altri luoghi freschi dove trovare refrigerio.

E per i residenti delle coste orientali o meridionali dell’Australia, l’inverno temperato del Northern Territory (che coincide con la stagione secca) offre un’eccellente via di fuga nei mesi più freddi. Immagina semplicemente di andarci in giugno per rilassarti con un cocktail mentre tutti i tuoi amici tremano dal freddo giù al sud!

Mito n. 2: Il Northern Territory è troppo lontano

Questa idea è completamente errata – il Northern Territory è di fatto molto più vicino di quanto tu non creda. Qantas, Virgin Australia, Tigerair e Jetstar operano voli nazionali regolari verso il Northern Territory dalla maggioranza delle più importanti capitali australiane. Potresti ritrovarti a Darwin, Alice Springs o Uluru in poco più del tempo che perdi mediamente nel traffico di Sydney.

Se arrivi dall’Europa o dall’Asia, Darwin è la tua destinazione in Australia. Nessun viaggio nel Paese può prescindere dalla scoperta dell’outback, e Darwin è la base perfetta per questa avventura.

Se disponi di un più po’ più di tempo, la Ghan Railway è rinomata sia per il panorama che per il lusso, mentre le esperienze in self drive ti permettono di combinare il viaggio con il divertimento di trovarsi effettivamente lì.

Mito n. 3: Il Northern Territory è troppo aspro

Sappiamo che il Northern Territory ha la fama di essere aspro e selvaggio e, se desideri incontrare l’odierno Crocodile Dundee, allora la regione vanta numerosi personaggi. Di fatto, per molti turisti questo è il fascino di un viaggio nel NT.

Eppure, viaggiare in queste terre non significa che tu debba rinunciare alle comodità. Puoi esplorare il Northern Territory con stile, sia in città che nel cuore dell’outback. Negli ultimi anni, il numero delle strutture ricettive di lusso del territorio è aumentato vertiginosamente.

Nel Red Centre, fai glamping in una Dreamtime Escarpment Tent di lusso vicino a Kings Canyon, riposati e rigenerati al Longitude 131 di Uluru o rilassati con stile allo Squeaky Windmill di Alice Springs. Oppure regalati una cena raffinata sotto le stelle con la Tali Wiru a Uluru.

A Katherine, il Cicada Lodge è un resort a cinque stelle di proprietà e gestione delle comunità aborigene locali, situato proprio lungo la Katherine Gorge nel Nitmiluk National Park. Qui potrai dedicarti a diverse attività rilassanti, dal canottaggio nella gola immacolata alla piacevole Nabilil Dreaming Sunset Dinner Cruise, una crociera con cena servita a bordo al tramonto.

Ad appena due ore a est di Darwin, e nelle immediate vicinanze del Kakadu National Park, si incontra il Wildman Wilderness Lodge, un’esperienza frontaliera con tutti i migliori comfort a cui sei abituato. Nelle pianure alluvionali del Mary River, proprio a ovest del Kakadu National Park, troverai il Bamurru Lodge, uno stupefacente rifugio in cui il lusso sposa la bellezza naturale.

Mito n. 4: Il Northern Territory è troppo secco

Osservando una cartina geografica o una cartolina potresti pensare che il Northern Territory sia un unico, grande deserto. Se guardi più da vicino, tuttavia, vedrai che il territorio possiede alcune delle piscine naturali più limide e appartate del pianeta.

Il Red Centre presenta moltissime piscine naturali a breve distanza in auto da Alice Springs, fra cui Ellery Creek (con la sua magnifica area per picnic) e Redbank Gorge, dove puoi fare tubing fra antiche formazioni rocciose e insenature costeggiate da alberi.

Mito n. 5: Il Northern Territory è troppo umido

Bene, ti abbiamo convinto che il Northern Territory non è troppo secco... ma non sarà forse troppo umido? La famosa stagione umida del Northern Territory è caratterizzata annualmente da piogge monsoniche, ma non è certamente un motivo per non partire!

Il Top End è un’esplosione di vita nella stagione umida (da novembre ad aprile), quando le cascate e il paesaggio naturale si accendono di colore e vitalità. Se desideri conoscere veramente la bellezza sensuale di questa regione, perché non fare un tour in elicottero, una crociera sul fiume o un giro in airboat? La stagione umida ti permette di scoprire delle strabilianti meraviglie naturali che semplicemente non potresti conoscere se i fiumi fossero in secca. Frattanto, più a sud, puoi osservare i letti di fiume asciutti rinascere a nuova vita dopo un acquazzone pomeridiano.

Non esiste niente di più ‘Top End’ che rilassarsi nel patio e osservare l’approssimarsi delle tempeste pomeridiane, preferibilmente con una birra fredda in mano!

Mito n. 6: Il Northern Territory è troppo costoso

In precedenza abbiamo parlato del lusso e della modernità del Northern Territory, questo significa dunque che è costoso? Affatto. Il Northern Territory ha qualcosa per tutti i budget. Il clima temperato implica che il campeggio sia un’opzione economica ma confortevole, mentre la popolarità di cui il territorio gode fra i viaggiatori con zaino (australiani e stranieri) implica che gli ostelli sono molto accessibili. Inoltre, una vacanza nel Northern Territory è un’esperienza davvero unica, dove i benefici supereranno facilmente i costi.

Non sei ancora convinto? Ricorda che le parti migliori del Northern Territory sono gratuite: la straordinaria bellezza naturale non costa un centesimo. Che sia una passeggiata al tramonto lungo il Darwin Waterfront e una nuotata nella placida laguna oppure una visita a un museo o una galleria d’arte locale, nel Top End puoi trascorrere dei momenti indimenticabili spendendo poco.

Nel Red Centre, tutto quello che ti serve è un’automobile, una tanica di benzina e un cestino da picnic per godere delle meraviglie naturali delle East e West MacDonnell Ranges. Non dimenticare di portarti il costume da bagno, perché ti servirà all’Ellery Creek Big Hole, uno dei punti balneabili più belli e appartati dell’Australia.

Se preferisci una camminata nel bush, puoi dirigerti verso Kings Canyon per un’esperienza mozzafiato nella natura. Percorri il Kings Canyon's Rim Walk o il più agevole Kings Creek Walk nel letto del ruscello, osservando la natura selvaggia e lo scenario naturale che ti circondano. Prezzo dell’ingresso? Gratis!

E, ovviamente, portati la macchina fotografica – le fotografie non costano niente!

Mito n. 7: Semplicemente non ho abbastanza tempo per visitare il Northern Territory

Il Northern Territory è vasto e bellissimo, ma le distanze al suo interno non sono proibitive. Non ti serviranno settimane per esplorarlo – seppure, dobbiamo ammetterlo, sarebbe fantastico trascorrervi alcuni mesi.

Non importa dove vivi, perché trascorrere un lungo weekend nel Top End o nel Red Centre è un’eccellente opportunità.

Nel Red Centre, molti operatori turistici (per es. AAT Kings) propongono tour brevi di uno, due o tre giorni che toccano tutti i principali luoghi d’interesse.

Nel Top End, un weekend lungo a Darwin è un’ottima opzione, inclusa una gita di un giorno per nuotare sotto le cascate ed esplorare la bellezza del Litchfield National Park.

Condividi