skip to main content

È la storia di una grande avventura quella dell'Explorer's Way o Stuart Highway, è la strada statale lunga 3.016 chilometri, che collega Adelaide a Darwin e viceversa.

Ulteriori informazioni

Ripercorrerla oggi significa mettersi sulle tracce dell'esploratore John McDouall Stuart, il pioniere che nel 1862 affrontò per primo la traversata del continente lungo quella tratta. La prima bandiera dell'Union Jack la piantò per la precisione il 23 aprile del 1860, all'ora del tramonto. Dopo due ore di salita, si fermò, asciugò il sudore e annotò sul diario “Longitudine 134 gradi est, latitudine 22 gradi sud”. Era più o meno il centro dell'Australia. Si sentì in cima al mondo. Nel taccuino scrisse ancora: “Dedicare questo monte a Charles Sturt, chiamarlo Central Mount Sturt”, in onore dell'esploratore che, con John Edward Eyre, aveva iniziato la mappatura dell'Outback. In seguito sarebbe invece stato ribattezzato in suo onore, Central Mount Stuart, altezza 847 metri. Il suo sogno di unire il Sud e il Nord dell'Australia lo realizzò più tardi, quando, dopo aver superato diversi ostacoli, nel luglio del 1862 raggiunse le sponde dell'Oceano in corrispondenza della baia di Chambers, a poche miglia dall'allora città di Port Darwin (oggi semplicemente Darwin). Un'impresa non da poco quella di Stuart.

Nel 1872 lo stesso percorso fu scelto per tracciare la linea telegrafica dell'Overland Telegraph e, più tardi, per definire parte dell'itinerario dell'Old Ghan. Il tracciato oggi tocca alcune delle attrazioni più iconiche e spettacolari dell'outback, dall'Uluru-Kata Tjuta National Park, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, a Kings Canyon, dallo scenografico Katherine Gorge e dalle stupende cascate del Litchfield National Park alla capitale tropicale, Darwin. Al di là dell'innegabile bellezza e varietà dei paesaggi che attraversa, l'Explorer's Way e i viaggi di Stuart costituirono una tappa fondamentale nello sviluppo economico, commerciale e culturale dell'Australia, che finalmente era unita, da Nord a Sud, in qualsiasi periodo dell'anno.

Grazie a queste e alle successive campagne di Babbage, Forrest e Warburton, i bianchi furono così in grado di esplorare l'outback del South Australia e del Northern Territory, una regione sconfinata, distribuita su un'area complessiva di oltre due milioni di chilometri quadrati. Ai loro occhi si aprirono paesaggi incomparabili, ma soprattutto l'affascinante e mistico mondo degli aborigeni non fu più un segreto e sconosciuto. Grazie a questa spinta nacque Alice Springs, seconda città più grande del Northern Territory e capitale australiana dell'arte aborigena. Ad abbracciarla sono le maestose quanto suggestive cime delle MacDonnell Ranges, che si allungano nel deserto per oltre 400 km, con le spettacolari sorgenti, cascate e canyon delle West Macs, come vengono chiamate per abbreviare. L'itinerario porta dopo 530 km nella regione di Tennant Creek, la città fondata sull'onda della corsa all'oro intorno al 1930. Spettacolari i Devil's Marbles, giganteschi massi dall'equilibrio precario che sembrano uno scherzo della natura.

Una lunga giornata di viaggio separa la città di Tennant creek da Katherine: il paesaggio cambia, le sfumature di rosso sfumano nelle tonalità del verde, segno che si è entrati nella regione pluviale del Top End. Gradevole, caratterizzata da un ampio parco e alcune costruzioni che risalgono all'epoca dei pionieri, Katherine sorge sulle sponde dell'omonimo fiume, lo stesso che disseta il Katherine Gorge National Park. Ripreso il Track, si prosegue per 100 km: a Pine Creek la strada si dirama per il Kakadu National Park, altro sito Patrimonio dell'Umanità, con i suoi 20.000 kmq delimitati da un muro di arenaria alto fino a 200 metri, popolato da una straordinaria ricchezza faunistica, senza dimenticare il gran numero di pitture rupestri, risalenti anche a 20.000 anni fa. E sulla strada verso Darwin viene da chiedersi chissà cosa avrà provato Stuart di fronte a tanta bellezza, sicuramente la stessa grande emozione che si prova anche oggi contemplando questi luoghi rimasti così come allora, luoghi dove il tempo sembra essersi fermato.

Suggested itinerary

Giorno Destinazione Distanza
Giorno 1-4 Adelaide to Coober Pedy 846km
Giorno 5 Coober Pedy to Uluru 734km
Giorno 6 Uluru to Kings Canyon 300km
Giorno 7 Kings Canyon to Alice Springs 474km
Giorno 8 West MacDonnell Ranges 130km
Giorno 9 Alice Springs to Tennant Creek 510km
Giorno 10 Tennant Creek to Daly Waters  400km
Giorno 11 Daly Waters to Mataranka 167km
Giorno 12  Mataranka to Katherine  106km
Giorno 13 Katherine to Litchfield National Park 265km
Giorno 14 Litchfield to Darwin 130km

Ricerca e prenota

Trova alberghi, tour, attività e manifestazioni nel NT

Unisciti alla conversazione

Resta in contatto

Registrati e ricevi informazioni di viaggio e offerte da Tourism NT